Uras

Latte Arbore punta su mercati asiatici

Consolidare la propria presenza sui mercati della Cina e del Sud Est asiatico aumentando la fetta di export del suo fatturato, che già oggi vale 5 milioni di euro, intensificando le relazioni con gli importatori locali e sviluppandone di nuove. Sono gli obiettivi con i quali Latte Arborea partecipa fino al 15 novembre a due appuntamenti fieristici in Cina. Il primo è il China International Import Expo, promosso dal ministero del commercio della Repubblica popolare cinese e dalla municipalità di Shangai, che coinvolge cento paesi e vede la partecipazione di 150 mila buyer nazionali e internazionali. Il secondo è l'FHC China 2018, interamente dedicato al settore dell'agroalimentare con una sfera di influenza anche sui mercati di Corea, Vietnam, Taiwan, Hong Kong e Macao. Per tutti questi paesi Latte Arborea punta in particolare sul latte Uht ma anche sulla linea Alta digeribilità, burro, mascarpone, yogurt e formaggi a pasta dura. "Lo scenario orientale - spiegano il presidente di Latte Arborea Gianfilippo Contu e il direttore Francesco Casula - è sempre più interessato a conoscere tradizioni alimentari come la nostra, in cui la genuinità delle produzioni è un elemento essenziale".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie